L’Università di Cagliari pubblica uno studio sul mercato della valuta Bitcoin

I professori Michele Marchesi e Giulio Concas, e il Post-Doc Luisanna Cocco, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Università degli Studi di Cagliari (DIEE) hanno pubblicato uno studio accademico intitolato  “Using an Artificial Financial Market for studying a Cryptocurrency Market” reperibile nell’archivio arXiv in questa pagina.

Nel paper presentano un modello di mercato artificiale delle valute crittografiche, in cui agenti artificiali comprano e vendono valuta digitale, in particolare Bitcoin. Il modello è in grado di riprodurre alcune delle proprietà statistiche dei prezzi e dei rendimenti assoluti osservati nel mercato reale del Bitcoin. Questo simulatore è stato realizzato utilizzando tecnologia object-oriented, e potrebbe essere considerato un valido punto di partenza per studiare e analizzare il mercato cryptocurrency e le sue evoluzioni future.

L’Università di Cagliari è una delle prime a concentrarsi sullo studio scientifico del fenomeno Bitcoin, a questo proposito il Prof. Marchesi è stato invitato a parlare alla Bitcoinference, che si terrà ad Amsterdam dal 3 al 5 settembre.

Prof. Marchesi come nasce l’interesse verso il Bitcoin?
Sono venuto a conoscenza dell’esistenza del Bitcoin poco più di un anno fa, e ho seguito il crescente interesse per questa ed altre criptovalute. Poiché da molti anni studiamo i mercati finanziari con l’innovativo approccio degli agenti eterogenei, è venuto naturale applicare le nostre competenze a questo nuovo mercato.

Quali sono dal suo punto di vista le caratteristiche innovative di questa tecnologia?
Di innovativo c’è praticamente tutto! E’ un insieme di idee veramente rivoluzionarie: la blockchain condivisa da tutti che garantisce le transazioni; la verifica delle stesse congiunta al mining, per incentivare a mettere a disposizione le grandi potenze di calcolo necessarie; la programmabilità ed estensibilità del sistema; l’approccio totalmente open source.

Avete in programma di pubblicare altri studi su questa materia?
Abbiamo già in lavorazione un altro studio del mercato dei Bitcoin, questa volta mirato all’economia del “mining”, che era stata trascurata nel primo studio. Abbiamo anche iniziato a studiare la blockchain e le relative transazioni in dettaglio, ma di questo è ancora prematuro parlare…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: